Dirigenti scolastici, modello circolare su organizzazione personale e attività didattiche emergenza COVID. SCARICA GRATIS

Stampa

Il Decreto n. 39 del 26 giugno 2020 del Ministero dell’Istruzione ha adottato il “Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione per l’anno scolastico 2020/2021”. Il documento, di fatto, anticipa e sottolinea come “il mese di settembre si prefigura come un appuntamento molto atteso da tutto il mondo scolastico.

Mai come in questo momento un’intera comunità educante, intesa come insieme di portatori di interesse della scuola e del territorio, nutre aspettative di alto valore verso se stessa. Sulla base dell’esperienza dettata dalla pandemia da SARS-CoV-2, sarà necessario trasformare le difficoltà di un determinato momento storico in un vero e proprio volano per la ripartenza e per l’innovazione. L’eccezionalità a cui l’emergenza sanitaria da SARS-CoV-2 ha costretto tutti i settori della vita privata, sociale e lavorativa impone una analisi mirata alla progettazione della ripartenza e del ritorno alla normalità. Nella scuola questo si traduce in una riflessione organizzativa e didattica in grado, come si è detto, di non disperdere quanto le scuole sono riuscite a mettere in atto, valorizzando gli ambiti dell’autonomia scolastica e fornendo loro spazi di coordinamento finalizzati a coinvolgere i diversi attori in un rinnovato patto di corresponsabilità educativa”.

Le disposizioni organizzative dei dirigenti scolastici

Fatte queste premesse i dirigenti scolastici, per altro visibilmente preoccupati, e a ragione, delle ricadute penali di molteplici scelte organizzative loro delegate, stanno cominciando a predisporre, con la solita attenzione e professionalità, il documento contenente le “Disposizioni riguardanti l’organizzazione del lavoro del personale docente e misure organizzative delle attività didattiche in relazione al contenimento della diffusione del SARS-CoV-2”. Un documento tutt’altro che di facile stesura, rappresentando la sintesi perfetta d’un corredo normativo assai articolato che fonda le sue premesse giuridiche sulla più volte richiamata “valorizzazione delle forme di flessibilità derivanti dall’Autonomia scolastica”.

L’organizzazione ai tempi del COVID

Quest’anno, OrizzonteScuola, accompagnerà, ancora con maggior attenzione, dirigenti scolastici e docenti lungo il sentiero tortuoso della redazione di documenti, regolamenti, circolari, semplici relazioni che possano essere d’aiuto ai vari attori delle comunità scolastiche. Momenti per confrontarsi, per scambiare opinioni, per costruire processi decisionali quanto più adeguati al moltiplicarsi della normativa. Lo faremo facendoci accompagnare, talvolta, dalle migliori esperienze professionali italiane. Collaboreranno, con noi, con lo stesso entusiasmo dei mesi scorsi, alcuni istituzioni scolastiche italiane e alcuni dirigenti scolastici che, come hanno fatto nel pregresso, metteranno a disposizione la loro professionalità ma anche le loro perplessità.
Un pilastro, in tal senso, ha rappresentato l’Istituto Statale D’istruzione Superiore “Michelangelo Buonarroti” con i suoi Liceo Scientifico, Liceo delle Scienze Applicate, Liceo Sportivo e Liceo Linguistico di Monfalcone (GO), guidato con magistrale competenza dal professore Vincenzo Caico, una sorta di vulcano organizzativo per una scuola d’alto profilo e non solo in Friuli Venezia Giulia. Liceo dal quale partiremo in questa nostra avventura.

Organizzazione e autonomia

L’Autonomia scolastica, introdotta nell’Ordinamento nazionale più di venti anni orsono, è strumento privilegiato per elaborare una strategia di riavvio dell’anno scolastico che risponda quanto più possibile alle esigenze dei territori di riferimento nel rispetto delle indicazioni sanitarie sopra riportate. Il Regolamento 8 marzo 1999, n. 275, recante Norme in materia di Autonomia delle istituzioni scolastiche, conferisce alle istituzioni medesime la possibilità di costruire percorsi formativi funzionali alla realizzazione del diritto ad apprendere e alla crescita educativa di tutti gli alunni, attraverso la definizione di precisi ambiti di intervento organizzativo.

La flessibilità garantita dall’autonomia scolastica

Pertanto, in questo contesto resta ferma l’opportunità per le istituzioni scolastiche di avvalersi delle ulteriori forme di flessibilità derivanti dallo strumento dell’Autonomia, sulla base degli spazi a disposizione e delle esigenze delle famiglie e del territorio, che contemplino, ad esempio:

  • una riconfigurazione del gruppo classe in più gruppi di apprendimento;
  • l’articolazione modulare di gruppi di alunni provenienti dalla stessa o da diverse classi o da diversi anni di corso;
  • una frequenza scolastica in turni differenziati, anche variando l’applicazione delle soluzioni in relazione alle fasce di età degli alunni e degli studenti nei diversi gradi scolastici;
  • per le scuole secondarie di II grado, una fruizione per gli studenti, opportunamente pianificata, di attività didattica in presenza e, in via complementare, didattica digitale integrata, ove le condizioni di contesto la rendano opzione preferibile ovvero le opportunità tecnologiche, l’età e le competenze degli studenti lo consentano;
  • l’aggregazione delle discipline in aree e ambiti disciplinari, ove non già previsto dalle recenti innovazioni ordinamentali;
    una diversa modulazione settimanale del tempo scuola, su delibera degli Organi collegiali competenti.

La circolare allegata

Il modello di circolare che, quest’oggi, vi proporremmo, dall’elaborazione dell’Istituto Statale D’istruzione Superiore “Michelangelo Buonarroti” con i suoi Liceo Scientifico, Liceo delle Scienze Applicate, Liceo Sportivo e Liceo Linguistico di Monfalcone (GO), contiene “Disposizioni riguardanti l’organizzazione del lavoro del personale docente e misure organizzative delle attività didattiche in relazione al contenimento della diffusione del SARS-CoV-2”. Un primo passo, decisivo e indispensabile, per iniziare l’Anno scolastico 2020-2021.

Cosa contiene la circolare

Il modello di circolare che sia allega, predisposta dal professore Vincenzo Caico, dirigente scolastico dell’Istituto Statale D’istruzione Superiore “Michelangelo Buonarroti” di Monfalcone (GO), è stilata ai sensi e per gli effetti dell’art. 25, comma 2, del D.Lgs. 165/2001.
Queste sono le misure organizzative dell’attività scolastica per l’anno scolastico 2020/2021 su cui si pone attenzione nell’importante documento che si allega:

  1. Durata dell’unità oraria di lezione;
  2. Articolazione delle classi;
  3. Orario delle attività scolastiche;
  4. Orario di cattedra e restituzione delle frazioni orarie di lezione alle classi;
  5. Assegnazione dei docenti alle cattedre e utilizzazioni nell’ambito dell’orario di cattedra;
    Disposizioni finali.

Scarica modello circolare

Stampa

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!