Dirigenti Scolastici campani hanno più possibilità di rientrare, mobilità interregionale al 30%

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’On. Virginia Villani (M5S) ha pubblicato un post su Facebook, dedicato alla mobilità interregionale per i Dirigenti Scolastici. 

“Un grande risultato . afferma l’On. Villani – è stato raggiunto per i tanti Dirigenti Scolastici, più di 100 in tutta Italia, che nel 2015 decisero di affrontare i disagi dell’emigrazione lavorativa per spirito di servizio ed abnegazione, anticipando i tempi della regolare assegnazione di incarico prevista successivamente nella regione Campania. Grazie a loro tante sedi vacanti, sia sedi ordinarie che sedi in reggenza, non hanno subito disagi, sia per il personale che per l’utenza, che sarebbero restate prive di guida ed indirizzo. Tutto ciò in un momento di grande modifica dell’assetto scolastico, dovuto alla legge 107/2015.

Ho sollecitato più volte il Direttore Generale, Luisa Franzese, ad allargare la percentuale dei posti a Mobilità Interregionale in ingresso che fino allo scorso anno si attestava all’8%, per un totale di 4-5 posti. La proposta mia era di passare al 30% per un totale quest’anno di 21 posti. In tal modo, se si mantiene questa percentuale per alcuni anni, si riuscirà a permettere ai tanti Dirigenti che lo chiederanno, di rientrare nella loro regione dopo 4 anni di integerrimo lavoro nelle regioni che li hanno accolti e dove hanno saputo esprimere la loro alta professionalità, tornando a vivere vicino ai propri cari e non dovendo più vedere parte cospicua del proprio stipendio assorbito da spese di viaggio e soggiorno.

Un grande risultato che si deve alla sensibilità del direttore, Luisa Franzese, e delle Organizzazioni Sindacali Campane, che hanno recepito la proposta sposando appieno la necessità di contribuire a risolvere uno dei tanti problemi che affliggono la categoria dei Dirigenti Scolastici, sempre al centro della mia attenzione come parlamentare ma in primis come appartenente a questa categoria professionale.”

Il provvedimento, in cui la percentuale di incarichi dirigenziali da conferire a DD.SS. provenienti da altre regioni viene fissata nel 30% dei posti vacanti.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione