Dirigente suicida, UDIR: problema reggenze va superato al più presto

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato UDIR – Come affermato dall’Ansa, il dirigente scolastico aveva la reggenza di altri istituti nel veneziano. Bussetti si è soffermato sul fenomeno delle reggenze, affermando che rappresenta un problema che investa l’Italia tutta e che il Governo ha posto in essere il concorso, attualmente in atto, per risolverlo.

Marcello Pacifico (Udir): Ci stringiamo al dolore della famiglia a cui va la nostra piena solidarietà. Abbiamo molto spesso affrontato il problema delle reggenze, che non fa che acuire ancor di più le responsabilità e aumentare enormemente il lavoro dei DS. È necessario ripristinare gli organici tagliati dalla 133 del 2008.

Un dirigente scolastico veneziano ha deciso di mettere fine alla sua vita. Originario della provincia di Reggio Emilia e laureato in filosofia, era preside del Marco Polo da inizio anno e da quattro guidava gli istituti Fermi, Corner, Cini e Venier. La notizia ha scosso tutto il mondo della scuola. Ieri il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti ha commentato il suicidio: si è detto sconvolto per quanto accaduto, considerando il fatto una sconfitta per tutti. Il Ministro si è soffermato sul fenomeno delle reggenze, affermando che rappresenta un problema “che investa l’Italia tutta e che il Governo ha posto in essere il concorso, attualmente in atto, per risolverlo”.

Era intervenuto anche il sottosegretario Miur Salvatore Giuliano (M5S) che ha affermato come “La dolorosa notizia del suicidio del dirigente scolastico del liceo Marco Polo di Venezia colpisce e sconvolge coloro che hanno a cuore la scuola. Tutta la comunità scolastica va sostenuta e accompagnata in questo momento drammatico, ma l’episodio di Venezia non può non aprire una riflessione più profonda sulle condizioni di lavoro di dirigenti scolastici, docenti e personale Ata. Il nostro impegno, oggi ancora più forte, è stare accanto a chi dà così tanto alla scuola italiana e di intervenire per rendere più sereno e gratificante il lavoro del personale della scuola, uno dei lavori più belli e significativi per la crescita educativa e culturale della nostra società”.

Marcello Pacifico, presidente nazionale Udir, afferma che “ci stringiamo al dolore della famiglia a cui va la nostra piena solidarietà. Abbiamo molto spesso affrontato il problema delle reggenze, che non fa che acuire ancor di più le responsabilità e aumentare enormemente il lavoro dei DS. Secondo noi, per venire a capo di quest’inghippo, è necessario ripristinare gli organici tagliati dalla 133 del 2008”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione