Dirigente scolastico condannato per attività antisindacale

Stampa

La FLC CGIL Cuneo ha citato la dirigenza di un Istituto Comprensivo della provincia per violazione dell’articolo 28 della legge 300/70, cioè per condotta antisindacale.

Il giudice ha condannato l’Amministrazione, ordinando la cessazione di tale condotta e la rimozione degli effetti pregiudizievoli, alla pubblicazione del provvedimento sulla pagina principale del sito web della scuola per almeno 30 giorni e alle spese del procedimento, che ha liquidato in euro 1.823.

La dirigente scolastica, scrive in un comunicato la FLC CGIL di Cuneo, è stata accusata di condurre relazioni sindacali improntate ad omissioni, informative parziali e tardive, sottraendosi al confronto di merito con l’organizzazione sindacale impedendo che venisse verificato dai docenti il contraddittorio in atto con la dirigenza.

 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur