Dirigente amministrativo fa sparire oltre 100mila dalle casse di due scuole: condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione

WhatsApp
Telegram

Un ex direttore dei servizi generali e amministrativi di due scuole ha ricevuto una condanna di due anni e sei mesi per aver sottratto 106mila euro dai fondi scolastici tra il dicembre 2015 e il novembre 2019.

Come segnala Il Gazzettino, la gravità delle accuse ha portato alla pesante condanna dell’ex funzionario, che nel frattempo ha risarcito parzialmente l’istituto con 12mila euro.

L’intera faccenda è venuta alla luce nel dicembre 2019, quando la dirigente legale dell’istituto comprensivo in provincia di Pordenone ha notato e denunciato delle discrepanze finanziarie. Un mese dopo, una denuncia simile è stata fatta dalla dirigente dell’istituto superiore statale di un altro istituto scolastico innescando un’indagine approfondita. Questa indagine ha rivelato una serie di prelievi non autorizzati effettuati nel corso di quattro anni.

Il dirigente era responsabile della gestione amministrativa dell’istituto comprensivo, dove è stata riscontrata una differenza di oltre 12mila euro tra il saldo effettivo di cassa e quello del conto bancario. L’ex funzionario, senza autorizzazione, aveva predisposto ed emesso una serie di pagamenti a proprio favore, accreditando le somme sul proprio conto personale. Per nascondere l’ammanco, registrava nel giornale di cassa dei mandati e delle reversali duplicate.

Questa stessa modalità è stata usata anche nell’altro istituto (oltre 36mila euro sottratti), portando alla luce una serie di irregolarità nella gestione contabile dell’istituto.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri