Il direttore dell’USR, De Sanctis, ai vincitori del concorso a DS lombardo: “Nessun trasferimento di DS da altre regioni, aspettiamo”

WhatsApp
Telegram

Giulia Boffa – I 406 idonei al concorso DS della Lombardia sono stati ricevuti oggi dal direttore dell’Ufficio scolastico lombardo Francesco De Sanctis, che li ha convocati per capire cosa potrebbe succedere da qui a poche settimane riguardo alla sorte del concorso.

Giulia Boffa – I 406 idonei al concorso DS della Lombardia sono stati ricevuti oggi dal direttore dell’Ufficio scolastico lombardo Francesco De Sanctis, che li ha convocati per capire cosa potrebbe succedere da qui a poche settimane riguardo alla sorte del concorso.

Il prossimo 8 marzo ci sarà "una riunione del Consiglio di Stato per parlare di alcuni errori ma i nostri avvocati saranno presenti per chiedere una seduta in cui si definisca la vicenda e si conceda a noi, vincitori di concorso, di poter ottenere finalmente il nostro ruolo", dicono gli interessati, che tra l’altro non ne vogliono sapere di una sentenza sfavorevole del Tar.
 
Anche il direttore dell’USR, De Sanctis, non vuole credere che la sentenza sarà negativa, anche se non può garantire che la giustizia amministrativa decreterà favorevolmente sul ricorso basato sulla trasparenza delle buste e sulla possibilità che siano state fatte delle preferenze. L’iter però si è allungato ed è questo che impensierisce: dopo la rinuncia del primo perito, è arrivata anche la proroga richiesta da quello attuale.
 
Ai vincitori De Sanctis ha però promesso che i posti non saranno assegnati a trasferimenti di presidi da altre regioni, ma si attenderanno le loro nomine. Sono ad oggi più di 400 le dirigenze in Lombardia affidate a presidi reggenti. 

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri