Covid, Speranza al Senato: “Nuovo DPCM in arrivo dal 6 marzo fino a Pasqua” [VIDEO E TESTO INTEGRALE]

Stampa

Si sono tenute al Senato le comunicazioni del Ministro della salute, Roberto Speranza, sulle ulteriori misure per fronteggiare l’emergenza COVID-19.

ISCRIVITI al canale You Tube di Orizzonte Scuola

TESTO DICHIARAZIONI [PDF]

Così il ministro della Salute: “Le polemiche disorientano i cittadini stanchi per lunga crisi e colpiti dalle conseguenze della pandemia. Serve unità e responsabilità e dire la verità al Paese. Siamo all’ultimo miglio, a un  passaggio delicato e decisivo per vincere finalmente questa lunga e  difficile battaglia che stiamo conducendo da mesi. Adesso, ancor più  che in altre fasi dell’emergenza, serve uno sforzo unitario, una leale collaborazione a Roma, come in tutte le Regioni”.

“La pandemia non si batte solo con il buon governo centrale o territoriale, con provvedimenti puntuali e tempestivi delle istituzioni, con il prezioso e insostituibile lavoro della comunità scientifica e dei professionisti sanitari – ha ammonito – L’arma in più, quella determinante, è la collaborazione attiva di ogni persona, una consapevolezza diffusa delle nostre comunità di osservare tutte lebuone pratiche per tutelare la sicurezza individuale e collettiva e i provvedimenti adottati”.

“Questo risultato – ha sottolineato – lo raggiungiamo in modo tanto più efficace quanto più siamo in grado insieme di trasmettere un messaggio di forte coesione e condivisione delle decisioni assunte”.

“Solo il comune lavoro di tutte le istituzioni può portarci a vincere la sfida che abbiamo davanti. Questo dibattito è importante e siamo in una situazione politica nuova. Ringrazio il presidente Mattarella. Il premier ha detto che l’unità non è un’opzione ma un dovere. Ho sempre auspicato un’unità nazionale contro l’emergenza. Non c’è strada diversa da unità”, ha aggiunto.

E ancora: “Obiettivi sono tre: ultimare la prima fase della campagna vaccinale per immunizzare anziani e sanitari ed i primi segnali di immunità incoraggianti. Daremo ora la massima attenzione alle categorie fragili ed il terzo obiettivo è avviare parallelamente le prenotazioni per le vaccinazioni al personale scolastico ed i servizi essenziali”.

Decreto covid, SCARICA IL TESTO UFFICIALE: vietati spostamenti fra regioni fino al 27 marzo. Docenti, Ata e studenti possono rientrare a casa

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur