Diplomi facili nelle scuole paritarie in Sicilia: coinvolti presidi, insegnanti, personale di segreteria

WhatsApp
Telegram

Il servizio giornalistico realizzato da www.quotidianodiragusa.it parla di 80 persone coinvolte nell’inchiesta condotta in alcune scuole paritarie della Sicilia.

La laboriosa disamina dei documenti – scrive il quotidiano – ha permesso di appurare che l’organizzazione a delinquere, operante sin dal 2007, ha conseguito introiti illeciti pari a due milioni.

Ispica, Rosolini, Canicattì, Licata e Acireali i comuni coinvolti.

L’articolo

WhatsApp
Telegram

A luglio, in tutta Italia, partecipa ai nuovi “Workshop formativi: pensare da dirigente scolastico” organizzati da Eurosofia