Diplomati magistrali, pronto il ricorso Anief

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato stampa – Anief avvia il ricorso contro la circolare delle supplenze per tutelare il ruolo delle maestre che hanno superato l’anno di prova. 

La denuncia del giovane sindacato, invece, ha convinto il Miur a salvare, almeno per quest’anno, anche i 42 mila contratti che saranno dati al 30 giugno. Secondo l’Ufficio legale, confortato dal parere del giurista De Luca, le 7 mila maestre assunte nei ruoli con riserva possono essere salvate. Ad ogni modo, l’eventuale riapertura delle GaE a fine settembre cesserebbe la materia del contendere. Per aderire, vai al seguente link.
Si riporta il testo della nota MIUR AOODGPER n. 0037856 del 28 agosto 2018 inerente la tematica in oggetto:

DIPLOMATI MAGISTRALI – SCUOLA PRIMARIA E DELL’INFANZIA

Per effetto di quanto disposto dall’art. 4, comma 1bis, della Legge 9 agosto 2018 n. 96, al fine di salvaguardare la continuità didattica per l’a.s. 2018/19, all’esecuzione delle Sentenze sfavorevoli, da effettuarsi entro 120 giorni, si provvede trasformando:

a) Il contratto di lavoro a tempo indeterminato, in contratto a tempo determinato fino al 30 giugno 2019;
b) Il contratto a tempo determinato di durata annuale, con contratto a tempo determinato con termine finale non posteriore al 30 giugno 2019. Mentre rimangono fino alla loro scadenzanaturale i contratti conferiti fino al termine delle attività didattiche (30 giugno).
Agli insegnanti in attesa di Sentenza definitiva ed ancora iscritti nelle graduatorie ad esaurimento con riserva, qualora in base allo scorrimento delle graduatorie risultino destinatari di un contratto di supplenza annuale, verrà conferita la supplenza con apposizione di clausola risolutiva nel contratto. Anche per tali insegnanti, una volta pervenuta la Sentenza definitiva, si procede come al punto b dell’art. 4 comma 1 bis della legge 96/2018 sopra richiamata.

Versione stampabile
anief
soloformazione