Diplomati magistrale. Sinistra Italiana – Possibile: Governo individui soluzione che eviti ritorno alla precarietà

Stampa

Siamo al fianco delle migliaia di docenti che in queste ore stanno manifestando a Roma davanti al MIUR e in molte città davanti agli uffici scolastici regionali.

Insegnanti che negli ultimi 15 anni hanno garantito il pieno funzionamento della scuola dell’infanzia e della scuola primaria del nostro Paese e che oggi, dopo la recente sentenza del Consiglio di Stato sui diplomati magistrali nelle GAE, rischiano di ritrovarsi nel drammatico precipizio del ritorno alla precarietà o, addirittura, del licenziamento di massa.

Per troppo tempo i governi hanno preferito non decidere davanti ad una vicenda enorme che adesso ė diventata esplosiva e che ha a che fare con l’uguaglianza del diritto e con il futuro della nostra scuola, prosegue l’esponente della Sinistra. E’ impensabile che docenti preparati e con lunga esperienza, ai quali dobbiamo la qualità della formazione di tanti bambini e bambine, possano essere improvvisamente considerati inabili all’insegnamento e a ricoprire posti di ruolo. Il governo Gentiloni ha il dovere di raccogliere le istanze di questi docenti e di individuare subito una soluzione politica che, passando per l’aggiornamento del titolo e delle graduatorie e per il riconoscimento degli anni di servizio, garantisca un piano di stabilizzazione e assunzioni che dia un futuro certo a questi docenti, al nostro sistema scolastico e al diritto alla formazione di tanti bambini e bambine, conclude Pannarale.

Lo rende noto l’ufficio stampa gruppo parlamentare Sinistra Italiana-Possibile

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur