Diplomati magistrali: anche in Veneto impegno della Regione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Docenti Magistrali Veneto Nella giornata di giovedì 15 febbraio 2018 una delegazione di insegnanti diplomati del Gruppo Veneto Docenti Magistrali è stata ricevuta dal Presidente del Consiglio Regionale Veneto, Roberto Ciambetti e dai rappresentanti di tutte le formazioni politiche presso Palazzo Ferro Fini, sede veneziana del Consiglio Veneto, presente l’Assessore all’istruzione Donazzan.

I maestri, per voce della loro rappresentante Michela Bortoletto, hanno esposto in sintesi la questione dei docenti diplomati in relazione alla sentenza del Consiglio di Stato del 20 dicembre scorso ed hanno potuto prospettare tutte le conseguenze sul piano professionale, educativo, organizzativo nonché didattico e pedagogico che ne deriverebbero senza un intervento normativo che possa sanare questo vulnus della scuola italiana.

I rappresentanti della Regione Veneto, che già si sono attivati nelle sedi opportune con atti formali su questa situazione, hanno ascoltato con attenzione l’esposizione dei recenti fatti e, per voce del Presidente, hanno espresso vicinanza e solidarietà verso i docenti oltre a impegnarsi per quanto di loro specifica competenza presso le sedi istituzionali venete.

In particolare, presumibilmente ai primi di marzo, verrà dedicato un punto dell’Ordine del giorno del Consiglio Regionale per un’azione politica di indirizzo verso le sedi competenti del Ministero dell’Università e della Ricerca a tutela dei diplomati magistrali colpiti da questa situazione, che in Veneto risulterebbero essere circa 3000, tra inseriti in Gae e in ruolo con riserva.

I Docenti Magistrali del Veneto ringraziano il Consiglio regionale ed auspicano che questo atto concorra a risolvere questa situazione.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione