Diplomati magistrale, sentenza vorrebbe negare valore abilitante al titolo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Commento del sindacato Anief alla sentenza dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato del 27 febbraio che ha negato ai diplomati magistrale l’inserimento nelle GaE.

Unica strada per il ruolo il concorso, straordinario per chi ha i requisiti, ordinario per tutti gli altri.

Ma c’è di più. La sentenza emanata oggi – commenta il sindacato Anief –  addirittura pare voler negare il pieno valore abilitante del Diploma Magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/2002 attribuendo a questo titolo un non meglio definito valore “strumentale”, “nel senso, di consentire a coloro che lo hanno conseguito di partecipare alle sessioni di abilitazioni o ai concorsi pur se privi del diploma di laurea in scienze della formazione”.

In ogni caso non è messo in discussione l’inserimento nella II fascia delle graduatorie di istituto.

Il 12 marzo è attesa la sentenza della Cassazione

Versione stampabile
soloformazione