Diplomati magistrale. Regione Liguria a sostegno delle maestre, per la continuità educativa e il diritto all’occupazione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Consiglio Regionale della Liguria ha approvato all’unanimità un ordine del giorno unitario a sostegno dei docenti in possesso di diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02, e che a seguito della sentenza del Consiglo di Stato n. 11/2017, vedono sfumare l’inserimento nelle graduatorie ad esaurimento, utilizzate per il 50% delle immissioni in ruolo diposte dal MEF.

A spiegare la posizione del Consiglio Regionale il capo gruppo di FI Angelo Vaccarezza su IVG.it: “La sentenza potrebbe aprire la strada al licenziamento di circa 12.000 diplomati già abilitati in ruolo, pregiudicando anche il futuro lavorativo di altri 40.000 abilitati presenti nelle graduatorie ad esaurimento, che garantiscono da anni il funzionamento della scuola pubblica ed hanno acquisito competenze ed esperienze sul campo, oltre ad aver frequentato numerosi corsi di formazione”.

“È una cosa che non possiamo e non dobbiamo permettere in alcun modo – conclude Angelo Vaccarezza -. Con l’ordine del giorno votato in Consiglio, la Regione si impegna ad adoperarsi presso le sedi istituzionali competenti, governo in primis, affinché venga trovata una soluzione che da una parte assicuri il pieno diritto occupazionale dei docenti interessati, dall’altra la piena continuità educativa degli istituti scolastici”.

PARERE AVVOCATURA STATO IL 23 MARZO

Ricordiamo che il parere dell’Avvocatura dello Stato, richiesto dal Miur, arriverà probabilmente il 23 marzo. Pertanto una soluzione politica non potrà che spettare al prossimo esecutivo.

Altre iniziative

Diplomati magistrale. Chiesta audizione al Consiglio Regionale Veneto per cercare una soluzione

Diplomati magistrale. La regione Toscana si impegna per trovare una soluzione definitiva per salvaguardare i contratti stipulati

Diplomati magistrale. In Toscana il M5S si muove in Consiglio regionale e sollecita Fedeli ad una soluzione

Diplomati magistrale, a Lucca incontro con presidente Provincia. A breve mozione e incontro con Prefetto

Diplomati magistrale Sicilia, M5S: Governo regionale si attivi per tutelarli

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare