Diplomati magistrale, quando in ruolo? Risposta di Bussetti sui concorsi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

43mila candidati al concorso straordinario per infanzia e primaria: in alcuni casi si tratta di insegnanti già con lunga esperienza nella scuola. Quando saranno immesse in ruolo?

E’ questa la domanda che la giornalista Lorena Loiacono porge al Ministro Bussetti in una intervista per il Messaggero. Una non  – risposta da parte del titolare dell’istruzione.

Sappiamo che per sistemare tutte le differenti condizioni in cui si trovano i diplomati magistrale ci vorrà del tempo” afferma Bussetti.

Ma lavoriamo perché gli studenti possano avere dei docenti preparati e motivati. E il concorso sarà la via maestra d’ora in poi. Per tutti gli ordini di scuola” prosegue Bussetti.

Nessun accenno alla risposta che si attende dall’adunanza Plenaria del Consiglio di Stato che il prossimo 20 febbraio si esprimerà nuovamente sul diritto all’inserimento nelle Graduatorie ad esaurimento, da cui si concorre per il 50% delle assunzioni a tempo indeterminato.

Se la risposta dovesse essere ancora una volta negativa, dopo quella del 20 dicembre 2017, il percorso verso il ruolo da parte dei diplomati magistrale, potrebbe essere veramente complesso in alcune regioni. Si pensi ad es. alla Sicilia  Concorso infanzia e primaria, oltre 15.000 candidati in GaE e Gm16 aspettano il ruolo in Sicilia

Se la risposta dovesse essere positiva, si aprirebbero invece scenari diversi, con docenti che preferirebbero attendere il ruolo solo da GaE provinciale, piuttosto che “tentare” il concorso ordinario regionale con vincolo pluriennale nella provincia di assunzione.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione