Diplomati magistrale, presidio a Pistoia per chiedere revoca licenziamenti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Emanuela Checcucci, Docente di scuola primaria e consigliere comunale di FdI Pistoia comunica che da martedì 8 maggio ci sarà a Pistoia  un presidio davanti all’ufficio  scolastico provinciale in via Mabellini.

“Auspico – afferma il Consigliere – che siano presenti dirigenti scolastici della provincia di Pistoia,  docenti di ruolo, genitori, associazioni per dare  solidarietà alle maestre diplomate e che gli stessi dirigenti scolastici, in sinergia con  i sindacati confederali e con i politici a partire dal presidente della Regione Rossi,  e dall’assessore regionale Cristina Grieco, si attivino fattivamente  per tutelare i diritti acquisiti cancellando  i provvedimenti di depennamento  dalle graduatorie ad esaurimento: un licenziamento che non ha precedenti nella storia della scuola.”

A Pistoia infatti la sentenza della Corte di Appello di Firenze ha decretato la revoca del contratto a tempo indeterminato stipulato da alcune docenti dal 1° settembre 2016 con riserva. Le stesse docenti avranno un contratto fino al 30 giugno 2018 e saranno iscritte nelle graduatorie di istituto, da cui ripartirà l’iter delle supplenze, in attesa delle decisioni politiche sul nuovo reclutamento per infanzia e primaria.

Maestre diplomate magistrali di ruolo licenziate, avranno supplenza fino al 30 giugno

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione