Diplomati magistrale: come verranno assunti da GaE, concorso ordinario e straordinario

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

L’articolo 4 del decreto dignità, fermo restando che in sede di conversione non vi siano ulteriori modifiche, risolve la questione dei diplomati magistrali entro l’a.s. 2001/02, tramite il concorso straordinario, e delinea il sistema di reclutamento per la scuola dell’infanzia e primaria dei prossimi anni.

Concorso straordinario Diplomati magistrale e SFP: requisiti e articolazione

Il decreto indica anche le percentuali di posti da destinare alle diverse procedure da cui attingere per il ruolo:

  • graduatorie ad esaurimento
  • graduatorie di merito concorso 2016
  • graduatorie di merito ad esaurimento concorso straordinario
  • graduatorie di merito concorso ordinario

Graduatorie ad esaurimento

Alle graduatorie ad esaurimento è destinato il 50% dei posti vacanti e disponibili sino al loro esaurimento.

Per ciascuna provincia, in caso di esaurimento delle succitate graduatorie, i posti vacanti e disponibili vengono assegnati alle procedure concorsuali.

Concorsi: 2016, straordinario e ordinario

L’altro 50% dei posti vacanti e disponibili è destinato a:

a) concorso 2016 (prioritariamente);

b) concorso straordinario;

c) concorso ordinario.

Fermo restando il 50% di posti destinati alle GaE, dunque, per l’attribuzione del restante 50% si procederà secondo le indicazioni e l’ordine di seguito indicati:

1. scorrimento delle graduatorie di merito del concorso 2016;

2. i posti non coperti con le GM 2016 saranno assegnati:

a) metà scorrendo le graduatorie di merito del concorso straordinario fino al loro esaurimento;

b) metà scorrendo le graduatorie di merito del concorso ordinario.

3. all’esaurirsi di ciascuna graduatoria regionale del concorso
straordinario, i posti rimasti vacanti sono coperti scorrendo le graduatorie dei concorsi ordinari.

Documento Servizio studi Parlamento

Emendamento al decreto dignità

Versione stampabile
anief anief
soloformazione