Diplomati magistrale, OdG in FVG per tutelare continuità didattica e maestre

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nella giornata di ieri, l’Assessore all’Istruzione del Friuli Venezia Giulia, Alessia Rosolen, ha incontrato una delegazione di diplomati magistrale. 

Nel corso dell’incontro, come riferisce l’Ansa, l’Assessore ha assunto degli impegni tradotti in un ordine del giorno che sarà presentato in Consiglio regionale.

Ecco gli impegni presi:

Tutelare circa 300 posti di lavoro a rischio. Garantire continuità didattica e formativa agli scolari. Assicurare un’attuazione omogenea” in Fvg delle disposizioni nazionali e adoperarsi in “tutte le sedi istituzionali, parlamentari, governative e ministeriali” per tutelare “lavoratori, allievi, famiglie e l’intera comunità tramite la salvaguardia dei contratti a tempo indeterminato e la tutela dei diritti dei docenti con diploma magistrale attraverso una procedura non in conflitto con la presenza dei docenti in possesso di laurea”.

L’Assessore ha ricordato di aver già inviato una lettera al Ministro nel mese di giugno, in cui evidenziava la necessità di fare chiarezza in merito alla sorte dei diplomati magistrale presenti nelle scuole primarie e dell’infanzia del Fvg, anche alla luce del fatto che nelle graduatorie di merito, attualmente vigenti, non risultano esserci insegnanti in numero adeguato per coprire i posti che si renderebbero disponibili a seguito dell’uscita degli insegnanti diplomati qualora venisse dato seguito alla predetta sentenza del Consiglio di Stato.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione