Diplomati magistrale licenziati in Veneto, Zaia: è una tragedia. Parlamento può trovare soluzione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Diplomati magistrale in Veneto licenziati: intervento del Presidente della Regione Zaia. 

Licenziamenti Veneto

I diplomati magistrale entro l’a.s. 2001/02 in ruolo con riserva, dopo le pronunce dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato che ha negato loro l’accesso in GaE, sono stati licenziati o lo saranno in seguito all’arrivo delle sentenze di merito che si conformano ai due predetti pronunciamenti.

In Veneto, come riferito, ci sono stati già centinaia di licenziamenti, in seguito ai quali è intervenuto l’assessore all’Istruzione Donazzan, che ha accusato il Governo di non aver risolto la questione.

Zaia: è una tragedia

Dopo l’Assessore, come detto sopra, interviene il Governatore Zaia, come riferisce Askanews. Queste le Sue parole:

“Purtroppo è una tragedia. Qui ci troviamo davanti a casi di insegnanti che lavorano da 20, 30 anni e per la mancanza della laurea e di una serie di dinamiche vengono ora mandate a casa. Io spero che il Parlamento trovi una soluzione”.

Secondo il Governatore, il Parlamento può trovare una soluzione per una norma perché alcuni di questi casi sono autentiche tragedie famigliari oltre che professionali” ha concluso il governatore veneto.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione