Diplomati magistrale, Lavoratori Scuola Uniti: decreto dignità non è risolutivo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato Lavoratori Scuola Uniti – Viste le ultime notizie del Governo e del cosiddetto Decreto Dignità che prevede un congelamento per i Diplomati magistrali per ulteriori 120 giorni, chiediamo con fermezza un DECRETO RISOLUTIVO! Non possiamo esser ancora esser mortificati con ulteriore CONGELAMENTO! Siamo stati congelati da dicembre ad ora, ma ormai siamo giunti a luglio e le temperature sono “calde”, vogliamo soluzioni CONCRETE!

Un decreto con tale nome non può pensare che sia DIGNITOSO congelare la nostra situazione ancora per altri 4 mesi! Dobbiamo esigere una soluzione qui ed ora. Durante la campagna elettorale le varie forze politiche dicevano di avere le idee chiare, di aver già trovato le soluzioni più opportune, hanno preso i nostri voti, ora dobbiamo pretendere i FATTI CONCRETI!

Venerdì 6 luglio saremo in presidio a Montecitorio alle ore 10: in quell’occasione abbiamo chiesto un incontro all’On. Bussetti (Ministro dell’Istruzione) e all’On Pittoni (Presidente della Commisione Istruzione pubblica del Sentato). Abbiamo chiesto di essere ricevuti ufficialmente presso gli uffici del Miur o del Senato.

Non ci stiamo ad essere presi in giro!

Lavoratori Scuola Uniti

Diplomati Magistrali Cub Sur

Diplomati Magistrali Cobas Scuola

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione