Diplomati magistrale. La regione Toscana si impegna per trovare una soluzione definitiva per salvaguardare i contratti stipulati

WhatsApp
Telegram

La regione Toscana comunica che le ripercussioni della sentenza del Consiglio di Stato dello scorso 20 dicembre che esclude dalle Gae (Graduatorie ad esaurimento) tutti i diplomati magistrali prima del 2001-2002, sono state al centro di due mozioni approvate dal Consiglio regionale della Toscana nel corso della seduta di oggi, martedì 30 gennaio.

La prima, presentata dal consigliere Andrea Quartini, e la seconda dalla consigliera Valentina Vadi.
Entrambi gli atti impegnano la Giunta ad attivarsi, presso tutte le sedi istituzionali competenti, per trovare una soluzione definitiva che tuteli il più possibile le figure professionali coinvolte, anche attraverso la salvaguardia dei contratti stipulati a tempo indeterminato, e scongiurando ripercussioni sulla vita lavorativa e personale di allievi, famiglie e comunità educante.
Sulla vicenda è intervenuta in Aula anche l’assessore toscano all’Istruzione che ha ricordato la lettera inviata al Miur per sollecitare un confronto urgente con le Regioni.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur