Diplomati magistrale inseriti nelle Graduatorie ad esaurimento senza riserva, chi riguarda il provvedimento

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Alcuni Uffici Scolastici stanno pubblicando in questi giorni alcune rettifiche alle graduatorie ad esaurimento 2014/17, poi prorogate per ulteriori due anni scolastici. Si tratta di inserimenti a pieno titolo, senza riserva, di docenti in possesso del diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02. Chi riguarda il provvedimento.

Conseguenze della decisione dell’Adunanza Plenaria del 20 dicembre 2017

Le conseguenze saranno messe per iscritto dal Ministero in una nota da inviare agli Uffici Scolastici, ma sono già note. I docenti attualmente inseriti nelle Graduatorie ad esaurimento con riserva, se destinatari di una sentenza di merito negativa, andranno reinseriti in II fascia. Per i docenti di ruolo che lo scorso anno non avevano potuto presentare la domanda per il triennio 2017/20, si prospetta l’inserimento con il decreto annuale sulle graduatorie ad esaurimento.

Diplomati magistrale: decreto per inserimento in II fascia graduatorie di istituto e nota Miur agli Uffici Scolastici

Inserimenti nelle Graduatorie ad esaurimento a pieno titolo di diplomati magistrale

Si tratta dei docenti destinatari della sentenza

n. 217/2018 con la quale il 16 gennaio scorso la VI Sezione del Consiglio di Stato ha aperto le porte delle graduatorie ad esuarimento ad alcuni diplomati magistrale. Una sentenza in controtendenza rispetto alla decisione della Plenaria, e alla quale gli uffici Scolastici stanno adempiendo in questi giorni. Il provvedimento riguarda pertanto esclusivamente i docenti destinatari di tale sentenza.

Problematica diplomati magistrale e laureati in Scienze della formazione primaria

La problematica rimane aperta, e non si sa ancora quale Governo dovrà occuparsene. Si rischia di non fare in tempo per l’avvio del prossimo anno scolastico.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione