Diplomati magistrale, iniziativa Anief Veneto per chiedere conferma dei ruoli

WhatsApp
Telegram

Sindacato ANIEF VENETO ed ANIEF VERONA consegnano un documento a salvaguardia dei posti di lavoro delle maestre diplomate magistrali. 

Questa mattina la segretaria regionale di Anief Veneto Rita Fusinato ed il segretario provinciale di Anief Verona Patrizio Del Prete, in un incontro organizzato da tempo hanno consegnato un documento al Vice Presidente Camera  dei Deputati On.le Ettore Rosato ed alla capogruppo commissione cultura ed istruzione del Senato Sen. Daniela Sbrollini nonché al deputato veronese On.le Davide Bendinelli tutti di Italia Viva.

I segretari veneti del giovane sindacato hanno evidenziato la problematica dei 4000 docenti diplomati magistrali veneti che subiranno il licenziamento e la trasformazione del loro contratto a tempo determinato con perdita della NASPI !

Inoltre hanno denunciato la mancata attenzione della politica governativa a questo annoso problema che ormai perdura da 15 anni, lasciando nell’incertezza migliaia di docenti, ricordando loro che i “maestri e maestre” rappresentano il pilastro della scuola italiana nonché la loro mancata stabilizzazione rappresenta una lesione del diritto all’ istruzione e continuità didattica dei giovani cittadini delle scuole e delle loro famiglie.

Per superare questo grave disagio, i sindacalisti hanno richiesto un intervento rapido, mediante la “conferma dei ruoli per i docenti assunti con clausola rescissoria ai fini di una migliore funzionalità dell’amministrazione scolastica”.

A conclusione dell’incontro sono stati presentati i 10 punti che Anief con il suo Presidente nazionale Marcello Pacifico ha presentato al Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, per modificare il Decreto milleproroghe per salvare la scuola italiana dalla malattia della supplentite.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito