Diplomati magistrale in ruolo con riserva, valutazione finale anno di prova con clausola risolutiva. Nota Miur

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur ha diramato la nota n. 2446 del 10 luglio 20118, avente per oggetto la valutazione finale dei diplomati magistrale in anno di prova e formazione, assunti con riserva.

Parere avvocatura

Con la nota l’Amministrazione ha trasmesso la parte dedicata del parere dell’Avvocatura dello Stato, emesso in seguito alla sentenza dell’Adunanza Plenaria del 20 dicembre u.s.

Valutazione con clausola risolutiva

Secondo l’Avvocatura dello Stato , ai fini del superamento dell’anno di prova e della conferma in ruolo, è possibile procedere alla valutazione dei diplomati magistrale assunti con riserva con apposita clausola risolutiva del rapporto di lavoro, qualora il giudizio di merito sia sfavorevole per il docente interessato.

Ecco quanto scritto dall’Avvocatura:

“si può procedere con la valutazione del periodo di prova del personale di cui sopra, diplomato magistrale, assunto a tempo indeterminato, con l’avvertenza che si faccia espressa riserva di risoluzione del rapporto lavorativo in caso di esito sfavorevole per il docente del giudizio pendente. In tal caso, rimangono salvi, ai sensi dell’art. 2126 c.c., “tutti i diritti medio tempore maturati dal lavoratore ma, in assenza dei corretti presupposti per il conferimento del! ‘incarico, non è comprimibile il potere dell’Amministrazione di intervenire sul rapporto risolvendolo”.

nota Miur

Versione stampabile
anief anief
soloformazione