Diplomati magistrale in ruolo con riserva, emendamento FI per salvarli

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nell’ambito del decreto Interventi per la concretezza delle azionidelle pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell’assenteismo(C. 1433 Governo, approvato dal Senato)” è stato presentato un emendamento a favore dei docenti in ruolo con riserva. 

Diplomati magistrale in ruolo con riserva

Il pensiero va subito ai docenti diplomati magistrale, circa 10.000 assunti perlopiù nelle province delle regioni del Nord.

Altri docenti in ruolo da GaE con riserva

Ci sono poi altri docenti che sono stati assunti da GaE con riserva nella scuole secondaria, in seguito ai ricorsi per il passaggio da II fascia GI alla III GaE.

L’emendamento

Al comma 1, aggiungere, in fine, il seguente periodo: “Per il personale docente della scuola, assunto in ruolo, a seguito di provvedimenti giurisdizionali non definitivi, a seguito di superamento dell’anno di prova di cui all’articolo 1, commi 116 e seguenti, della legge 13 luglio 2015, n. 107,
è disposto lo scioglimento della riserva con decorrenza giuridica dall’anno successivo al superamento dell’anno di prova.

Sono fatti salvi i servizi prestati a tempo determinato e indeterminato nelle istituzioni scolastiche svolti dal predetto personale.

Firmatari: Aprea, Casciello, Marin, Marrocco, Palmieri, Saccani Jotti, Sorte, Sisto, Zangrillo, Polverini, Calabria, Cannatelli, Fatuzzo, Milanato, Rotondi, Santelli, Sarro, Scoma, Tartaglione, Musella.

La problematica è diventata di particolare urgenza dopo la nuova pronuncia del Consiglio di Stato che con le pronunce del 27 febbraio 2019 ha dichiarato nuovamente che i docenti con diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02 non hanno diritto all’inserimento in GaE.

Il Ministro Bussetti ha commentato la sentenza con molta tranquillità, attribuendo al concorso straordinario in corso di svolgimento e al concorso ordinario che sarà indetto a breve la soluzione per l’assunzione di questi docenti.

Ma tra il gruppo dei diplomati magistrale (circa 42.000) ci sono anche docenti già assunti in ruolo con riserva che o non hanno potuto partecipare al concorso straordinario o che comunque non andranno a ricoprire il posto che già oggi occupano di ruolo.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione