Diplomati magistrale in Graduatoria ad esaurimento: accolto appello UIL. Il 12 maggio decisione definitiva

Stampa

inviato da Mauro Colafato, Segr. Gen. UIL Scuola Cremona-Lodi – Il Consiglio di Stato, con Ordinanza n. 428/2015, emana cautelare in favore dei ricorrenti UIL Scuola rappresentati e difesi dai legali Cinzia Ganzerli e Domenico Naso.

inviato da Mauro Colafato, Segr. Gen. UIL Scuola Cremona-Lodi – Il Consiglio di Stato, con Ordinanza n. 428/2015, emana cautelare in favore dei ricorrenti UIL Scuola rappresentati e difesi dai legali Cinzia Ganzerli e Domenico Naso.

Dopo una prima richiesta di inserimento, respinta dal Tar, ricorrenti si sono rivolti al Consiglio di Stato, che ha accolto l'appello.

Il massimo organo di consulenza giuridico-amministrativa e di tutela della giustizia nell'amministrazione pubblica, ha sospeso l'efficacia esecutiva della sentenza negativa del Tar Lazio (n. 7851 del 17 luglio 2014, che respingeva le istanze dei diplomati magistrale ante 2001/02, evidenziando come il ricorso apparisse ".manifestamente infondato"), con la seguente motivazione:

"Considerato che sussiste l'evidente pregiudizio, consistente nel mancato inserimento in graduatoria per il triennio in corso e che, ad una sommaria delibazione, propria della fase cautelare, i motivi di appello non paiono infondati, con riguardo in particolare alla legittimità del decreto ministeriale nella parte in cui penalizza i diplomi conseguiti fino all'anno 2001-2002; il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) Accoglie l'istanza cautelare (Ricorso numero: 10252/2014) e, per l'effetto, sospende l'esecutività della sentenza impugnata".

Grazie a questa nuova Ordinanza cautelare, depositata il 28 gennaio 2015 e il cui contenuto è a favore dei diplomati magistrale, viene quindi annullata la sentenza breve del Tar Lazio e sono accolte le tesi dei legali Domenico Naso e Cinzia Ganzerli.

Il Consiglio di Stato, accogliendo l'appello presentato, rende ancora tutto possibile per i ricorrenti in possesso di diploma magistrale conseguito entro l'a.s. 2001/02 – titolo di studio che dopo il DPR del 25 marzo 2014 ha definitivamente valore abilitante – che rivendicano il diritto all'inserimento nelle graduatorie ad esaurimento.

Il pronunciamento cautelare fissa l'udienza pubblica di merito presso il Consiglio di Stato in data 12 maggio 2015. In quella sede sarà stabilito in via definitiva il diritto o meno all'inserimento nelle graduatorie ad esaurimento.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata