Diplomati magistrale in GaE, il sì della regione lombardia

WhatsApp
Telegram

La Commissione regionale Istruzione e cultura della regione Lombardia  ha approvato una risoluzione del Movimento 5 Stelle che invita l’Assessore Valentina Aprea ad attivarsi, a nome di Regione Lombardia, presso il MIUR e l’Ufficio scolastico regionale per sostenere il diritto degli insegnanti con diploma magistrale e dei licei socio psico pedagogico conseguito prima del 2002, che sono a tutti gli effetti abilitati all’insegnamento, ad essere inseriti nelle graduatorie ad esaurimento.

La Commissione regionale Istruzione e cultura della regione Lombardia  ha approvato una risoluzione del Movimento 5 Stelle che invita l’Assessore Valentina Aprea ad attivarsi, a nome di Regione Lombardia, presso il MIUR e l’Ufficio scolastico regionale per sostenere il diritto degli insegnanti con diploma magistrale e dei licei socio psico pedagogico conseguito prima del 2002, che sono a tutti gli effetti abilitati all’insegnamento, ad essere inseriti nelle graduatorie ad esaurimento.

Paola Macchi, consigliere regionale del M5S Lombardia, ha dichiarato che è un errore,che non siano stati inseriti nelle graduatorie ad esaurimento, considerato che  la maggior parte di loro fa parte da molti anni del corpo docente di molte scuole elementari e dell’infanzia, e persino alcuni senatori dello stesso PD hanno presentato in questi giorni un’interrogazione per chiederne l’inserimento in GaE.

 Scrive la Macchi: "Proprio alla luce di questa interrogazione che i consiglieri regionali del PD in Commissione si siano astenuti dal voto ci risulta del tutto incomprensibile."

Il 27 aprile ci sarà l’adunanza plenaria del Consiglio di Stato che deciderà del destino di circa 10 mila insegnanti precari. ecco perché il M5S, spiega la deputata pentastellata, ha spinto la Regione Lombardia ad esprimere il suo sostegno a questi insegnanti. 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur