Diplomati magistrale in GaE con riserva: a Brindisi niente nomine

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Migliaia di docenti inseriti con riserva nelle GAE (graduatorie ad esaurimento) della scuola d’infanzia e primaria  in questi giorni sono rimasti senza nomina in quanto l’Ufficio scolastico provinciale di Brindisi  starebbe negando loro la possibilità di stipulare contratti di supplenza.

Di fatto, l’ UST di Brindisi ha emanato una nota di chiarimento indirizzata ai Dirigenti scolastici per l’individuazione dei docenti per la stipula di contratti a tempo determinato nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria con allegato un elenco di docenti che possono stipulare contratti lasciando fuori tutti gli altri, tra questi anche tutti quegli insegnanti che in possesso di diploma magistrale conseguito ante a.s. 2001-2002 sono stati inseriti nelle GAE con riserva.

Ancora una volta dunque il caso di Uffici Scolastici che non seguono le indicazioni fornite dal Miur con la nota n. 5237 del 24 febbraio 2016, a seguito della quale l’inserimento in GaE, dei diplomati magistrale entro a.s. 2001/02 che hanno ottenuto istanza cautelare, deve avvenire a pieno titolo “dando accesso a tutte le utilità ad essa connaturate e da essa discendenti, ivi incluse la destinazione di proposte di assunzione sia a tempo indeterminato che a titolo temporaneo”.

Graduatorie ad esaurimento e diplomati magistrali: la nota ufficiale che permette le assunzioni anche di chi è inserito con riserva

Tale posizione del MIUR era stata successivamente ribadita  con la Circolare n. 24306 del  1 settembre 2016, attraverso la quale viene sancito che “è possibile conferire incarichi a tempo determinato con apposizione di clausola risolutiva condizionata alla definizione nel merito del giudizio pendente, ai docenti risultati destinatari di pronunce giudiziali favorevoli del Consiglio di Stato in forza delle quali, il disposto inserimento con riserva nelle graduatorie ad esaurimento o di istituto, risulti configurato dal giudice come pienamente anticipatorio di tutte le utilità ad esso connesse”.

Diplomati magistrale, Anief: Miur si arrende, potranno avere incarichi al 30/06 o al 31/08

Infine, anche quanto riportato nella nota del MIUR n. 37381 del 29/08/2017 – “È possibile conferire incarichi a tempo determinato con apposizione di clausola risolutiva condizionata alla definizione del marito del giudizio pendente, ai docenti risultanti destinatari di pronunce giudiziali favorevoli in forza delle quali, il disposto il disposto inserimento con riserva nella GAE o di istituto risulti configurato dal giudice come pienamente anticipatorio di tutte le utilità ad esso connesse” – sembra andare nella stessa direzione.

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare