Diplomati magistrale in GaE, il 15 novembre Plenaria: decisione potrebbe non essere favorevole

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Così si esprime Italia Oggi nell’articolo di oggi sulla richiesta di inserimento in GaE da parte dei docenti in possesso di diploma magistrale conseguito entro l’a..s 2001/02.

In verità non viene portata avanti nessuna motivazione che ad oggi potrebbe far pensare a tale orientamento, in quanto fino alla data del 15 novembre – in cui il Consiglio di Stato si riunirà in Plenaria – non ci saranno più orientamenti che potrebbero far propendere per l’una o l’altra decisione.

La vicenda dei diplomati magistrale è uno delle spine al fianco dell’attuale Ministero, dal momento che gli Uffici Scolastici lavorano no stop per il rifacimento delle graduatorie ad esaurimento per l’inserimento degli interessati che hanno prodotto ricorso e che ottengono la cautelare, ma sulla vicenda non vi è univocità di comportamento. Avviene così che alcuni diplomati hanno già ottenuto il ruolo (con riserva), altri il posto accantonato, altri stentano a farsi riconoscere il diritto a partecipare alle procedure per il ruolo.

Tutto in attesa della decisione della Plenaria, che fornirà l’orientamento per i giudici ordinari investiti della questione.

Anche la politica attende tale decisione per approntare un nuovo piano di reclutamento, come già defnito per la scuola secondaria. Tutto infatti dipenderà dai numeri e dalla composizione delle Graduatorie. Da una parte infatti ci sono coloro che hanno partecipato al concorso del 2000 e sono ancora in attesa del ruolo, dall’altra coloro che nel frattempo hanno ottenuto l’abilitazione con Scienze della formazione primaria.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief