Diplomati magistrale, Fratelli d’Italia: “La ministra ne lascerà a casa circa 10mila”

Stampa

Fratelli d’Italia torna a scagliarsi contro la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina. 

“Il ministro Azzolina lascerà a casa circa 10 mila maestri con diploma magistrale. La maggior parte di questi, con alle spalle anche 10-15 anni di supplenze, da settembre saranno declassati in seconda fascia d’istituto e si troveranno a competere per un posto di lavoro e con i neo laureati in Scienze delle Formazione primaria. Licenziati, senza stipendio, privati anche del riconoscimento dell’indennità di disoccupazione, ai DM resterà solamente la via del ricorso”.

E ancora: “Alla Azzolina, premio Oscar per gli annunci disattesi, bastava un semplice riconoscimento dei diritti e l’applicazione delle regole comunitarie sull’illegale reiterazione dei contratti di lavoro oltre i 36 mesi di servizio, per sanare l’anomalia. L’ennesima dimostrazione che al ministero, importa ben poco dei docenti e della continuità didattico-educativa”.

Lo dichiarano i deputati di Fratelli d’Italia Carmela Ella Bucalo e Paola Frassinetti, rispettivamente responsabile scuola del dipartimento istruzione di Fdi e vicepresidente commissione Cultura.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur