Diplomati magistrale. Fiaccolata a Milano, più di 1000 in difesa delle maestre

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Assemblea DM autoorganizzati – Ieri più di mille maestre, mamme, papà e bambini hanno illuminato le vie di Milano per raggiungere la Prefettura.

 Il corteo si è mosso solo dopo aver ricordato le morti ingiustificabili dei 4 operai deceduti sul lavoro. Alternando slogan contro il precariato e in difesa della scuola pubblica, da decenni sotto attacco, il corteo hacercato di informare la cittadinanza.
La sentenza Plenaria riguarda l’intera società civile, poiché la nomina diretta del capo del Consiglio di Stato da parte  del ex premier Renzi mina profondamente l’assetto costituzionale dello Stato.
I cinquantasettemila licenziamenti, il 40% concentrati in Lombardia, congiuntamente al limite di servizio dei 36 mesi imposto dalla 107, non garantirà il regolare funzionamento del servizio pubblico.
La macelleria sociale, oltre a colpire i lavoratori si abbatterà sulle famiglie e gli alunni privati della continuità didattica, fondamentale per il percorso formativo di ogni studente.
Vogliono chiudere la scuola e noi non lo permetteremo perché lotteremo fino all’ultimo posto di lavoro per garantire il diritto allo studio e  a ricevere una formazione libera e di qualità.
Arrivati in Prefettura i bambini di Milano hanno consegnato una lettera al prefetto, affinché intervenga per salvaguardare i posti delle loro maestre e perché, come richiesto dagli organizzatori, fissi un incontro entro la prossima settimana.
Intanto le mobilitazioni continuano domani alle 15 ci sarà un flash mob in piazza dei Mercanti.
Assemblea DM autoorganizzati
Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione