Diplomati magistrale. Fedeli: allarmismo ingiustificato. Non si può vivere di “corsi e ricorsi”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Le parole del Ministro sono registrate da Firenzetoday.it

Il Ministro definisce allarmismo ingiustificato quanto sta accadendo in seguito alla sentenza del Consiglio di Stato che nega l’inserimento in GaE per i diplomati magistrale con titolo conseguito entro l’a.s. 2001/02.

Il Ministero ha emanato un chiarimento, in cui circoscrive la platea degli interessati che – da quanto comunicato ai sindacati nell’incontro del 4 gennaio – sono 43.600, e 6.000 i docenti assunti in ruolo con riserva.

” Capisco la reazione di coloro che sono preoccupati e spaventati, ma è anche vero che ci siamo mossi subito per capire meglio i termini della questione”, afferma il Ministro facendo riferimento alla richiesta di parere all’Avvocatura dello Stato, inviata il 22 dicembre.

“L’eccessivo allarmismo sulla questione – conclude la Fedeli – è dovuto anche ad una modalità che continua a non essere utile né agli insegnanti né alla scuola che è quella di vivere di corsi e ricorsi”.

L’articolo

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione