Diplomati magistrale e SFP, ci sarà concorso riservato con due anni di servizio. Approvato, scarica il testo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Approvato in Commissione l’emendamento della maggioranza al decreto dignità relativo alla questione dei diplomati magistrale, cui la sentenza dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato ha sbarrato le porte delle graduatorie ad esaurimento.

Scarica emendamento  approvato

Il provvedimento si pone una duplice finalità, fermo restando l’esecuzione delle sentenze di merito:

  1. salvaguardare la continuità didattica per l’a.s. 2018/19;
  2. risolvere la questione diplomati magistrale e dei laureati in SFP tramite un concorso straordinario.

Sintetizziamo nelle due tabelle seguenti i contenuti dell’emendamento.

Continuità didattica a.s. 2018/19

Reclutamento diplomati magistrale e laureati in SFP

Concorso straordinario riguardante le assunzioni presso la scuola dell’infanzia e primaria:

Scarica emendamento  approvato

Bocciati tutti gli altri emendamenti presentati, alcuni dei quali abbiamo analizzato nei giorni scorsi

Diplomati magistrale, concorso non selettivo e inserimento in coda nelle graduatorie di merito

Diplomati magistrale, SFP e TFA in graduatoria ad esaurimento, c’è l’emendamento Epifani-Bersani

Diplomati magistrale e SFP, concorso selettivo orale per accedere a graduatoria merito. Laurea vale di più. Emendamento Ascani (PD)

Versione stampabile
anief
soloformazione