Diplomati magistrale. Docenti SFP: nessuno sarà licenziato, saremo tutti in II fascia, ognuno con il punteggio adeguato al titolo di studio

Stampa

Olga Ferrari, laureanda in Scienze della formazione primaria scrive al Centro, quotidiano on line dell’Abruzzo.

La studentessa scrive “Il sindacato tenta di far passare per licenziamento di massa un qualcosa che tale non è. Dal 2002, con l’istituzione del corso di laurea in Scienza della formazione Primaria, l’abilitazione è diventata esclusivamente legata ad un titolo “accademico”.

Il valore “abilitante” del diploma magistrale», precisa la laureanda, «è stato mantenuto in quanto titolo adeguato per accedere alle graduatorie di II fascia e per il concorso. La situazione reale, come ridefinita dall’adunanza Plenaria sarà che nessuno verrà licenziato ma tutti gli aspiranti docenti torneranno in II fascia, a fianco dei laureati in Scienze della Formazione Primaria, che seguono un percorso universitario di 5 anni e oltre 300 ore di tirocinio nelle scuole. Tutti nella stessa graduatoria e ognuno con il punteggio “adeguato” al proprio titolo di studio e di accesso alle graduatorie.

E quanti hanno firmato contratti a tempo indeterminato “con riserva”», conclude, «hanno ratificato una clausola in cui si prevedeva il ripristino della situazione ante quem , qualora l’adunanza si fosse espressa negativamente».

Leggi l’articolo Maestre precarie, giovedì l’incontro con il sottosegretario De Filippo

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur