Diplomati magistrale, DMA: riapertura GaE atto di giustizia

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato DMA Piemonte – Come coordinamento DMA Piemonte non abbiamo mai smesso di credere nella riapertura delle GaE e non abbiamo mai smesso di lottare.

Anche quando tutto sembrava perduto, abbiamo trovato la forza di rialzarci, di fare fronte comune con chi condivideva la nostra stessa battaglia, guardando ad un unico obiettivo: il diritto acquisito.

Quello di ieri è stato un giorno importante: la decisione di revisione della sentenza dell’adunanza plenaria cristallizza la situazione fermando i meriti.

Non basta: il Coordinamento DMA Piemonte andrà avanti, con ogni mezzo lecito, fino alla riapertura delle GaE, unico atto che garantirà dignità e giustizia (come sempre ribadito in ogni luogo e in ogni tempo).

Nel frattempo la procedura concorsuale segue il suo corso e non sta a noi indicare la strada; ognuno all’interno del Coordinamento DMA Piemonte deciderà in piena autonomia se sostenerlo o meno. Possiamo anticipare che, all’interno del gruppo referenti, c’è chi intende partecipare e chi no.

Resta ferma la volontà, parallelamente alla prova concorsuale, di continuerà a chiedere ciò che e stato sempre chiesto: riapertura GaE, tutela Ruoli e il rispetto del diritto ante 2001/2002 poiché siamo docenti abilitati in via permanente.

Per il Coordinamento Piemonte:
Carla Traverso, Rossella Zeppi, Cristina Zedde

Diplomati Magistrale si riapre possibilità inserimento in GaE, caso torna alla Plenaria. CdS dà ragione all’Anief. ANTEPRIMA

Versione stampabile
anief
soloformazione