Diplomati magistrale depennati da Gae si iscrivono nella fascia graduatorie di istituto

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Diplomati magistrale: arrivano le sentenze di merito e gli Uffici Scolastici provvedono al depennamento dalle GaE e alla comunicazione ai Dirigenti Scolastici per le graduatorie di istituto di I fascia. 

Diplomati magistrale fuori da GaE

Bisogna fare un passo indietro e risalire all’aggiornamento della II e III fascia delle graduatorie di istituto per il triennio 2017/20.

In quell’occasione numerosi docenti, già presenti nelle GaE e nella I fascia di istituto non hanno potuto inserirsi nella II fascia delle graduatorie di istituto in altra provincia, per tutelarsi da un eventuale perdita nel ricorso contro il Miur.

Queste le FAQ del Miur

  1. “D: Chi si trova inserito in GAE con riserva per effetto di provvedimenti cautelari, può aggiornare la propria posizione nella II/III fascia dove è inserito a pieno titolo oppure inserirvisi per la prima volta?
    R: Si, anche se l’inserimento/aggiornamento in II e/o III fascia non produrrà alcun effetto in I fascia, in conseguenza di quanto disposto dall’art. 1 comma 10 bis della Legge 25 febbraio 2016 n. 21 che ha prorogato la l’aggiornamento delle Graduatorie ad esaurimento e di conseguenza anche quelle di I fascia di istituto all’a.s. 2018/2019 per il triennio successivo.
  2. D: Chi è inserito a pieno titolo in GaE e quindi anche in I fascia, ma possiede anche insegnamenti di II o III fascia, può cambiare provincia di Iscrizione?
    R: No, in quanto essendo bloccato, per legge, l’aggiornamento della I fascia, nell’aggiornamento/inserimento della II e/o III fascia, si rimane vincolati alla provincia scelta nel 2014.
  3. D: Cosa succede se la provincia di iscrizione cautelare in GaE è diversa da quella scelta nel 2014 per le graduatorie di istituto?
    R: Qualora la provincia di inserimento in GAE ottenuta con il provvedimento cautelare sia diversa da quella di inserimento cautelare in I fascia, vale il vincolo di permanenza su quest’ultima provincia. La domanda di aggiornamento/inserimento per la II e/o III fascia va dunque indirizzata alla scuola competente del precedente triennio.
  4. D: I docenti inseriti in GAE con RISERVA, che NON hanno sedi di I fascia, possono presentare il modello di scelta delle sedi per insegnamenti di II e/o III fascia? E in quale provincia?
    R: Coloro che sono iscritti in GaE con riserva e non hanno sedi in I fascia delle graduatorie di istituto, potranno scegliere le sedi per la II o III fascia in qualsiasi provincia, anche diversa da quella delle GaE, ma non compariranno in I fascia in nessuna scuola neanche se verrà sciolta la riserva in GaE.”

Sono dunque varie e differenziate le situazioni che si possono presentare.

Leggiamo inoltre in un decreto di depennamento dalle GaE

“I Dirigenti scolastici nelle cui graduatorie d’istituto risultino inseriti i docenti sopra indicati, provvederanno alla cancellazione delle relative posizioni dalla prima fascia delle graduatorie. I medesimi docenti dovranno essere rimessi nei termini per la presentazione della domanda di
inserimento nella seconda fascia di istituto

Si attendono in merito istruzioni più dettagliate da parte del Miur.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione