Diplomati magistrale, CUB: verso lo sciopero del 29 maggio. Appello alla partecipazione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato CUB – La CUB Scuola Università Ricerca dopo l’eccellente riuscita delle iniziative svoltesi sabato 12 maggio a Bologna, Como, Pistoia, Torino e Verona, ritiene che lo sciopero delle diplomate magistrali del 29 maggio potrà essere un punto di svolta di una vertenza che si trascina da troppo tempo.

La CUB SUR ribadisce che lo sciopero del 29 maggio, deciso da un’ampia costellazione di comitati e coordinamenti di maestre diplomate magistrali unite nel coordinamento nazionale Lavoratori Scuola Uniti e che la CUB SUR ha indetto assume una straordinaria importanza.

Il 29 maggio saremo a Roma, di Fronte al Parlamento, per avere un incontro con la Commissione Cultura della Camera alla quale riporremo con forza le nostre rivendicazioni e, in particolare, la garanzia del ruolo per le insegnanti già assunte e la posizione nelle graduatorie ad esaurimento (GAE) per l’immissione in ruolo per le colleghe che già hanno ottenuto questa collocazione.

La CUB SUR fra un appello a tutti i coordinamenti ed alle organizzazioni sindacali che hanno garantito il loro sostegno al movimento delle maestre diplomate magistrali, ai delegati rsu di scuola, ai colleghi e ai genitori perché appoggino ed allarghino la mobilitazione con ancor maggiore determinazione.

E’ il momento di verificare se gli impegni assunti nei confronti del movimento erano solo propaganda elettorale o se corrispondano all’effettiva intenzione i risolvere la situazione anche al fine di garantire un ordinato avvio dell’anno scolastico, i diritti degli alunni e delle famiglie, la qualità dell’istruzione.

E’ il momento dell’unità, della solidarietà, dell’azione.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione