Diplomati magistrale, conferma ruoli e apertura GaE. Emendamento FdI

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il decreto dignità, com’è noto, è approdato oggi in Aula, per cui l’articolo 4 dello stesso, dedicato alla questione dei diplomati magistrale, potrebbe ancora subire delle modifiche.

Tra gli emendamenti presentati, ricordiamo quello dei deputati di Fratelli d’Italia, che prevede quanto segue.

Conferma ruoli

In attesa delle procedure concorsuali (quella straordinaria e ordinaria), i docenti assunti in ruolo con riserva, che hanno superato l’anno di prova o lo supereranno anche dopo l’approvazione della legge (ossia il decreto convertito in legge), sono confermati in ruolo con contestuale scioglimento della riserva, con decorrenza giuridica dal 1° settembre dell’anno scolastico successivo alla predetta conferma in ruolo.

Sono fatti salvi i servizi prestati a tempo indeterminato e determinato.

Riapertura GaE

L’emendamento prevede, inoltre, l’emanazione di un decreto ministeriale, da emanare entro 10 giorni dall’approvazione della legge, che preveda l’aggiornamento delle GaE e l’inserimento nelle medesime dei docenti in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere risultato vincitore o idoneo di concorsi precedenti;
  • aver conseguito l’abilitazione mediante Laurea in Scienze della Formazione Primaria, PAS o TFA o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia;
  • esssere in possesso del diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02;
  • aver conseguito il diploma di insegnamento tecnico-professionale.

L’emendamento:

NB: si tratta di un emendato presentato.

 

Versione stampabile
anief
soloformazione