Diplomati magistrale, Bussetti “avrebbero dovuto essere cancellati da GaE, noi scongiurato licenziamento”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Il Decreto Dignità ha scongiurato il licenziamento dei diplomati magistrale, risolvendo un problema che il precedente Governo non aveva voluto neppure affrontare”. Così il Ministro Bussetti risponde all’interrogazione dell’On. Mollicone (FdI) sulla complessa vicenda dei diplomati magistrale.

Diplomati magistrali avrebbero dovuto essere cancellati da GaE

“I diplomati magistrale avrebbero dovuto essere cancellati da GaE, come prevedevano le sentenze di merito” ha affermato Bussetti nella sua risposta. “Per evitare che tali cancellazioni potessero pregiudicare l’avvio dell’a.s. 2018/19 ho fortemente voluto l’inserimento nel Decreto Dignità di una disposizione che ha differito di 120 giorni il termine di esecuzione delle sentenze” ha poi proseguito il Ministro.

Avvio concorso straordinario

E infine ha annunciato – come già anticipato da OrizzonteScuola – che è imminente l’avvio del concorso straordinario per diplomati magistrale e laureati in SFP che possano vantare due annualità di serivizio specifiche per il posto richiesto, svolte negli ultimi otto anni nella scuola statale. Contestualmente sarà avviato anche il concorso ordinario, al quale si può accedere con l’abilitazione, indipendentemente dal servizio svolto.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione