Diplomati Magistrale: Bocciata la proposta Malpezzi da Mida Precari. Aprire un confronto con le Commissioni Speciali

di Elisabetta Tonni
ipsef

item-thumbnail

Il Gruppo Mida Precari risponde alla proposta di legge sui Diplomati magistrale, depositata dalla senatrice Simona Malpezzi.

Con un post, le coordinatrici del Mida, Rosa Sigillò e Mascia Meleo, scrivono: “L’on.Simona Malpezzi rompe il silenzio e delinea una proposta, modificabile, lanciando di fatto una sfida agli altri partiti che, ad oggi, non hanno ancora accolto l’invito della Ministra Fedeli ad un confronto con le commissioni speciali. Ci troviamo davanti ad una proposta che il Mida rifiuta, pur apprezzando il tentativo di dialogo dell’onorevole e soprattutto l’esortazione fatta alle forze politiche. Invitiamo tutti caldamente a prendere delle decisioni e ad avere coraggio. La paura di sbagliare e mettersi contro qualcuno la fa da padrone e non è così che si risolvono i problemi. Occorre una decisione equa, ma anche giusta e condivisa che tenga conto di tutti, ma anche del fatto che il problema DM non è stato causato dal maestro diplomato magistrale, ma dalla politica sbagliata di tanti e tanti anni. Va bene il confronto tra associazioni, ma i capigruppo dei vari partiti si coordino tra loro, stavolta non per avere i meriti di una proposta, ma per risolvere un problema che pregiudica, di fatto, la vita di docenti e alunni. Ricordiamo che settembre è alle porte: l’anno scolastico 2018/2019 rischia di cominciare senza insegnanti“.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione