Diplomati magistrale, basta privilegi. Lettera

Lettera

Prof. Marco Bullo –  Leggo che i diplomati magistrali hanno ancora pretese e mi stupisco che qualche politico ancora oggi li compiaccia.

La Donazzan dice di preoccuparsi dei precari, ma così pare non essere, in quanto appoggia solo i diplomati magistrali, che ad oggi stanno occupando illegalmente dei posti che non spettano a loro, bensì a coloro che sono inseriti nelle gae a pieno titolo e coloro che sono in ruolo senza riserve.

Il concorso straordinario determina una graduatoria a livello regionale che va rispettata, quindi ogni altra soluzione, come quella paventata dalla
Donazzon, di rimanere negli attuali posti sarebbe illegittima.

Si rispetti la legge e basta privilegi per i diplomati magistrali.

Diplomati magistrale, licenziati il 30 giugno. Donazzan: non si trattano così gli insegnanti

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia