Diplomati magistrale, avvio depennamento da GaE. Nota dell’ufficio Scolastico

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’Ufficio Scolastico di Siena ha pubblicato una nota con la quale chiede la collaborazione dei Dirigenti Scolastici per l’individuazione dei docenti i cui nominativi dovranno essere cancellati dalle Graduatorie ad esaurimento.

Cosa devono fare i Dirigenti Scolastici

I Dirigenti Scolastici dovranno inviare all’Ufficio Scolastico elenco dettagliato dei candidati assunti a tempo indeterminato a seguito di sentenza e/o provvedimento giudiziario, non passato in giudicato, avvisando nel contempo formalmente gli stessi dell’eventuale revoca del contratto a tempo indeterminato per la caducazione dell’atto amministrativo presupposto, pur tenendo conto delle esigenze connesse alla continuità didattica.

Cosa devono fare i docenti

I docenti interessati possono presentare memorie e/o controdeduzoini nel termine previsto dalla legge 241/90.

I docenti in possesso di sentenze passate in giudicato, è invitato a produrre i provvedimenti, corredati dalla relativa certificazione, all’Ufficio Scolastico entro 10 giorni.

Il documento dell’ufficio scolastico di Siena

Sentenze di merito rinviate

Ricordiamo che ieri è stata una giornata molto importante per alcuni docenti con riserva nelle GaE, in quanto i giudici hanno accolto la richiesta di rinvio degli Avvocati che ne hanno fatto richiesta. Alcune sentenze invece saranno discusse e gli esiti saranno noti entro 60/90 giorni. Dalla notifica dell’atto all’Ufficio Scolastico scatteranno poi i 120 giorni utili per applicare le sentenze. Diplomati magistrale, ultim’ora: rinviate le decisioni di merito

La continuità didattica

Come già ipotizzato da Orizzonte Scuola in Diplomati magistrale, continuità didattica potrebbe salvare supplenze a.s. 2018/19 la continuità didattica sarà uno dei principi per cui i docenti non solo avvieranno l’anno scolastico 2018/19 ma probabilmente lo concluderanno, in attesa delle decisioni del Parlamento sul futuro reclutamento per infanzia e primaria. L’ufficio Scolastico di Siena infatti ha voluto sottolineare che il provvedimento riguarderà la rescissione del contratto a tempo indeterminato, ma che si terrà conto della continuità didattica.

AGGIORNAMENTO 13 luglio 2018: Ufficio scolastico ha sospeso l’avvio del procedimento. Leggi tutto

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione