Diplomati magistrale, ancora ruoli e supplenze con riserva. La continuità didattica?

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nel mese di marzo, abbiamo avanzato l’ipotesi che, anche per il 2019/20, ci sarebbero potute essere immissioni in ruolo con riserva per i diplomati magistrale.

Aggiornamento graduatorie ad esaurimento e diplomati magistrale. Continuità didattica a.s. 2019/20

L’ipotesi potrebbe concretizzarsi, considerato che ancora numerosi diplomati magistrale attendono la sentenza di merito e, intanto, aggiornano le graduatorie ad esaurimento, permanendovi con riserva.

Ruoli e supplenze

Dal prossimo primo settembre, i diplomati magistrale ancora in GaE con riserva potranno accettare eventuali incarichi di supplenza annuale (31/08) o al termine delle attività didattiche (30/06) e l’immissione in ruolo, salvo che non arrivino prima le sentenze di merito (che dopo le due sentenze dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato sono state sempre negative).

Diplomati magistrale: continuità didattica 2018/19

Per il corrente anno scolastico, la continuità didattica è stata salvaguardata dal decreto dignità, convertito in legge n. 96/2018, che ha previsto quanto di seguito riportato:

  • diplomati magistrale assunti in ruolo con riserva: dopo l’esecuzione delle sentenze, il loro contratto sarà trasformato in una supplenza al 30/06/2019;
  • diplomati magistrale con supplenza annuale (al 31/08): dopo l’esecuzione delle sentenze, il loro contratto sarà trasformato in una supplenza al 30/06/2019.

La nota sulle supplenze a.s. 2018/19 ha poi precisato che i diplomati magistrale con supplenza al 30/06 avrebbero mantenuto il contratto sino alla naturale scadenza (30 giugno).

Diplomati magistrale: continuità didattica 2019/20?

Le sentenze di merito non ancora emesse potrebbero arrivare nel corso dell’anno scolastico (2019/20) e quindi far decadere l’eventuale supplenza o ruolo ottenuti.

La suddetta legge infatti ha limitato la misura, volta a salvaguardare la continuità didattica, al solo anno scolastico 2018/19:

Al fine di assicurare l’ordinato avvio dell’anno scolastico 2018/2019 e di salvaguardare la continuita’ didattica nell’interesse degli alunni …

Diplomati magistrale di ruolo con riserva

Quanto detto sopra riguarda non solo i diplomati magistrale che otterranno una supplenza o il ruolo nel 2019/20, ma anche quelli già assunti con riserva che potrebbero lasciare il posto nel corso del prossimo anno scolastico.

Sarebbe auspicabile che il Miur decidesse se e come salvaguardare la continuità didattica per l’a.s. 2019/20.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione