Diplomate magistrali si fanno selfie con Grillo: è il momento di agire, se non ce la facciamo noi … IL VIDEO

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Ieri alcune maestre diplomate magistrali hanno incontrato Beppe Grillo a Roma chiedendo un intervento dopo la sentenza dell’adunanza plenaria del Consiglio di Stato che ha dichiarato illegittima la loro presenza nelle graduatorie ad esaurimento.

Finito il tempo di sperare, è il tempo di agire

55 mila licenziamenti, Beppe” urlano le diplomate magistrali verso Grillo, il quale ironicamente risponde: “Venite tutti da me, vi faccio mangiare un po’ di basilico, un po’ di pesce.”

Siete la nostra unica speranza“, incalzano le maestre. “Non dovete più sperare, – risponde Grillo – la speranza è una allucinazione totale, adesso dobbiamo agire. se non ce la facciamo noi in breve tempo.”

Sciopero della fame

Vale la pena ricordare che un presidio di diplomate magistrali è in costante sciopero della fame davanti al Ministero dell’istruzione, per portare all’attenzione della politica la loro causa.

Caso diplomate già nel contratto Lega-Movimento 5 Stelle

La questione è già passata dal tavolo della trattativa tra i due partiti di maggioranza durante la realizzazione dell’accordo per il patto di Governo.

Nel contratto, infatti, si legge: “Particolare attenzione dovrà essere posta al problema delle maestre diplomate

Tra le soluzioni possibili:

  • apertura delle graduatorie ad esaurimento con ingresso, per soluzione politica, delle diplomate nelle liste per le supplenze e assunzioni;
  • avvio di un concorso riservato, sulla falsa riga di quanto sta accadendo per i precari iscritti in seconda fascia delle graduatorie d’istituto con relativa costituzione di una graduatoria per le assunzioni.

Ecco il video

Versione stampabile
anief
soloformazione