Diplomate magistrali, dove c’è la Fedeli ci sono le maestre. Oggi presidio a Parma, prosegue sciopero scrutini

WhatsApp
Telegram

Anche oggi, in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico presso l’Università di Parma il Ministro Fedeli è stato accolto da uno dei presidi delle maestre con diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02, interessate dalla sentenza del Consiglio di Stato, che ha negato l’inserimento nelle Graduatorie ad esaurimento.

Dopo Como e Alba (nel primo incontro il Ministro ha svelato la data in cui conosceremo il parere dell’Avvocatura dello Stato e nel secondo si è resa protagonista dell’ormai celebre selfie “la maestra non si tocca!”) la protesta si è spostata oggi a Parma. Il Coord Maestre elementari di Parma ha organizzato un presidio che ha visto la presenza di delegazioni di maestre da Bergamo, Bologna, Milano, Modena, Milano, Reggio Emilia, Torino ed altre località.. Le maestre rivendicano, con queste manifestazioni, il diritto ad un lavoro stabile e sicuro.

La CUB valuta che l’iniziativa di Parma sia stata un successo e un’occasione di lancio dello sciopero del 23 febbraio nonché dell’assemblea che si terra’ domani a Bologna.

LE PROSSIME INIZIATIVE

Maestre diplomate magistrali non si fermano: domani a Parma, il 4 a Bologna, venerdì 23 febbraio a Roma

Fino al 12 gennaio è possibile aderire allo sciopero degli scrutini intermedi. Le modalità

GLI SCIOPERI

il 23 febbraio indetto da CUB e USB, cui aderiscono anche i COBAS

il 23 marzo indetto da ANIEF, cui aderisce anche SAESE

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo. Solo poche settimane per prepararti. Non perderti gli incontri interattivi di Eurosofia