Diplomata magistrale: come si fa a gioire della sofferenza altrui? Lettera

Stampa
Preside lascia la scuola

inviato da Anna Parodi –  Sono una maestra precaria che da anni accetta supplenze prima dalle graduatorie d’istituto poi finalmente dalle graduatorie d’esaurimento o Gae e che aspettava con grande ansia la decisione del Consiglio di Stato dopo una serie di esiti positivi.

Mio marito mi ha sempre sostenuto in questo lunga scia di eventi di gioia e di delusione ed è stato lui ad attutire il “colpo”,si è prima accertato che non stessi guidando poi mi ha comunicato la notizia cercando di confortarmi.

In questi giorni ho condiviso pensieri con le migliaia di colleghe che come me pensavano al futuro alle prospettive, ai desideri e ai progetti rimandati al momento del tanto agognato posto a tempo indeterminato e ai tanti bei momenti trascorsi con i bambini

Mi chiedo come si fa ad illudere cosi tanta gente, a gioire in queste feste dopo aver fatto soffrire cosi tanta gente, le maestre dei loro parenti, della loro regione e di tutto il paese..ma soprattutto i bambini….il futuro.

Anna Parodi

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese