Diplomata magistrale in ruolo con riserva, ho ricevuto attestati di stima per il mio lavoro, ma sarò licenziata. Lettera

Stampa

Rossana Fabemoli  – Mi sono licenziata da una scuola paritaria parificata, dove ho lavorato per 15 anni in continuità dalla prima alla quinta, svolgendo moltissima attività di formazione.

Sono arrivata nella scuola statale, senza voler polemizzare a tutti i costi, ma con un bagaglio di esperienze e di conoscenze che mi ha fatto vivere di rendita, ma anche scoprire un mondo retrogrado, in cui mi sono sentita spesso un pesce fuor d’acqua in quanto non è scontato che la Scuola Statale sia così al passo coi tempi e spesso la lezione è ancora frontale e l’inclusione, la scuola delle competenze, la didattica laboratoriale e dell’innovazione non sono proprio così conosciute, salvo poi sfruttare questi termini per documentare  una metodologia mai applicata, all’atto di chiedere il bonus di merito, come è capitato di veder fare!

Ho svolto l’anno di prova ricevendo, dal comitato di valutazione ( un comitato vero, fatto di Dirigente scolastico e insegnanti di fatto) attestati di stima per il lavoro svolto. Ebbene, sarò licenziata anch’io dopo la sentenza della Plenaria e le chiacchiere qualunquiste di chi non ha minimamente idea di cosa significhi insegnare oggi, del fatto che la formazione è continua da un bel po’ di tempo e credo ci siano ben pochi diplomati magistrali che stiano sfruttando un semplice titolo, perché noi siamo sotto i riflettori costantemente e dobbiamo studiare il doppio degli altri per fare le medesime cose.

Abbiamo svolto Master sui Dsa e Bes a nostre spese, spesso siamo iscritti all’università, come nel mio caso ( Psicologia) e cerchiamo, alla nostra età, di conciliare famiglia, lavoro e studi. Farebbero prima a dirci che vogliono semplicemente liberarsi di noi, senza tirare in ballo la nostra presunta impreparazione, perché avremmo tanto da insegnare a molti , con tutto il rispetto per tutti, visto che di esperienza ne abbiamo! Grazie dell’attenzione

Diplomati magistrale: molte maestre si erano licenziate dalle scuole paritarie per supplenze e ruoli nella statale

Stampa

Eurosofia. Aggiornamento Ata: corso di dattilografia a soli 99 euro. Iscriviti ora