Diploma magistrale, segreterie nel caos. Alcune non hanno inserito clausola di rescissione nel contratto

WhatsApp
Telegram

Le notizie fornite in questo articolo sono tratte dai gruppi social. In alcuni gruppi alcuni docenti assunti dalle GaE, graduatoria in cui comparivano con riserva in attesa della sentenza di merito, riferiscono di essere state richiamate dalla segeterie, per apporre ai contratti quella clausola risolutiva che in queste settimane è all’attenzione anche dei media.

Si tratta di errori delle segreterie scolastiche, soprattutto nel caso di docenti trasferiti nelle scuole a seguito delle procedure di mobilità, per i quali non è stata letta fino in fondo la proposta di individuazione, che conteneva degli elementi di differenza rispetto a quella dei colleghi assunti a pieno titolo.

Adesso, a ridosso del censimento richiesto dal Ministero per avere idea della portata di eventuali provvedimenti che potranno essere adottati all’indomani del parere dell’Avvocatura dello Stato, ecco che i nodi vengono al pettine.

A qualcuno a quanto pare l’integrazione è stata siglata a penna dal Dirigente Scolastico, a qualcun altro sembra essere stato proposto un nuovo contratto, in sostituzione del precedente.

Una situazione sui generis, per la quale consigliamo di consultare i sindacati. Ogni situazione infatti va vagliata singolarmente.

Ricordiamo anche che alcuni Uffici Scolastici hanno emanato specifiche note con le quali raccomandano ai Dirigenti di non intervenire singolarmente, ma di attendere le indicazioni da parte del Ministero.

Diplomati magistrale: in attesa del parere Avvocatura dello Stato. Indicazioni ministeriali, note USR, graduatorie di istituto, proposte politiche e sindacali. Aggiornato speciale

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo. Solo poche settimane per prepararti. Non perderti gli incontri interattivi di Eurosofia