Diploma magistrale a indirizzo linguistico è abilitante. Sentenza

Stampa

Anief – Il Ministero dell’Istruzione non poteva negare, all’atto dell’aggiornamento delle Graduatorie d’Istituto 2017, l’inserimento in II fascia ai docenti in possesso di diploma magistrale a indirizzo sperimentale linguistico conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002, essendo titolo abilitante all’insegnamento nella scuola Infanzia e nella Scuola Primaria al pari del diploma magistrale a indirizzo ordinario.

Questo quanto emerge dalla nuova sentenza ottenuta per l’Anief dall’avvocato Simona Rotundo presso il TAR del Lazio che dà nuova conferma della correttezza delle tesi da sempre sostenute dal nostro sindacato.

La nuova sentenza che conferma l’assoluta validità di abilitazione all’insegnamento del diploma sperimentale a indirizzo linguistico, infatti, evidenzia come, da una corretta interpretazione della normativa primaria di riferimento, “non vi sia differenza effettivamente rilevante tra i titoli sperimentali rilasciati, ma che ciò che conta è la circostanza che il titolo venga rilasciato da un Istituto magistrale.Di conseguenza, i titoli sperimentali rilasciati da tali scuole risultano equiparati e tanto anche ai fini abilitanti”.

Disapplicata, dunque, per contrasto con le norme di rango primario e secondario, la contraria previsione del Decreto Ministeriale n. 374/2017, avente ad oggetto l’aggiornamento della II e III fascia delle graduatorie di circolo e di istituto del personale docente ed educativo con validità per gli anni scolastici 2017/2018, 2018/2019 e 2019/2020, nella parte in cui prevedeva che i docenti in possesso di diploma di maturità magistrale sperimentale ad indirizzo linguistico conseguito entro l’a.s. 2001/2002, non potevano presentare domanda di inserimento nella seconda fascia delle graduatorie d’istituto per asserita inadeguatezza del relativo piano di studio.

“I nostri iscritti sono già stati correttamente informati sull’esito definitivo del ricorso da loro proposto – spiega Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – e ora potranno rivendicare l’inserimento a pieno titolo in quelle graduatorie degli abilitati da cui il Ministero aveva voluto escluderli sin dal 2017.

La nostra vittoria si rileva ancora più importante se si considera che a breve le G.I. saranno aggiornate con possibilità di scegliere un’intera provincia per l’attribuzione delle supplenze annuali e tutti i diplomati magistrale a indirizzo sperimentale linguistico con titolo conseguito entro l’a.s. 2001/2002 potranno avvalersi della giurisprudenza ormai consolidata sul punto e ottenuta dal nostro sindacato. Siamo certi che il Ministero dell’Istruzione recepirà quanto più volte chiarito in tribunale e che l’accesso alla II fascia delle G.I. sarà garantito a tutti gli abilitati, anche con diploma magistrale linguistico”.

Stampa

1,60 punti per il personale ATA a soli 150€, con CFI!