Un diploma a 63 anni per far rinascere la sua azienda navale: “Voglio dare lavoro ai giovani”

WhatsApp
Telegram

GB – Ha deciso di tornare sui banchi di scuola a 63 anni per sostenere gli esami di maturità, perché i suoi fratelli non le fanno gestire l’azienda di famiglia.

"Avevo bisogno del diploma dell’istituto nautico per riaprire l’azienda di famiglia che i miei fratelli non mi vogliono fare gestire perché sono donna" ha detto Rosaria Orlando, palermitana, che ha avuto in eredità un’azienda di costruzioni e riparazioni navali, che però i suoi fratelli hanno trasformato in un rimessaggio.

GB – Ha deciso di tornare sui banchi di scuola a 63 anni per sostenere gli esami di maturità, perché i suoi fratelli non le fanno gestire l’azienda di famiglia.

"Avevo bisogno del diploma dell’istituto nautico per riaprire l’azienda di famiglia che i miei fratelli non mi vogliono fare gestire perché sono donna" ha detto Rosaria Orlando, palermitana, che ha avuto in eredità un’azienda di costruzioni e riparazioni navali, che però i suoi fratelli hanno trasformato in un rimessaggio.

Ha frequentato per tre anni insieme a compagni dell’età dei suoi figli fino ad oggi, giorno in cui ha cominciato gli esami di maturità. E’ preoccupata come i suoi compagni, soprattutto per le prove scritte che l’attendono nei prossimi giorni.

Ma il suo obiettivo è quasi raggiunto: "Riaprirò l’azienda di famiglia e vorrei fare qualcosa per il mio paese: Porticello, che è una specie di pascolo abusivo. Vorrei che la cantieristica navale rinascesse per dare lavoro ai giovani".

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur