Dipingere fa bene alla mente e migliora lo studio a scuola. Ricerca Oxford

Stampa

La pittura facilita l’apprendimento nelle materie scientifiche e il rendimento scolastico dei bambini.

A dimostrare questa tendenza è una ricerca della Oxford University: l’82% degli alunni osservati, in età compresa fra i 5 e i 12 anni, ha mostrato una reazione positiva nell’andamento scolastico quando ha partecipato a laboratori artistici.

Secondo un’altra ricerca, condotta dalla Psycology Today, i bambini risulterebbero stimolati anche dalle attività svolte all’aria aperta. In questo caso a beneficiarne sembrerebbe essere la fantasia e il senso della sfida; il mettersi in gioco si potrebbe tradurre nelle maggiori possibilità di avviare un’attività imprenditoriale da adulti.

Ed è proprio allo scopo di consentire ai più piccoli di vivere un’esperienza unica e non convenzionale a pieno contatto con la natura e le bellezze delle opere d’arte, che il Baby College di Monza ha organizzato venerdì 27 giugno al Rossini Art Site di Briosco il laboratorio creativo “La Pelle dell’arte”.

“La valorizzazione della creatività in tutte le sue forme ed espressioni permette di stimolare le capacità cognitive e motorie dei più piccoli sin dalla tenera età ed è per questo che rappresenta uno dei capisaldi dell’intera nostra progettazione didattica – spiega Eva Balducchi, co-fondatrice del Baby College – La scelta del parco-museo ci è sembrata ottimale per via della sua dimensione in grado di conciliare una giornata al museo con un’attività all’aria aperta, perché contemplare un’opera d’arte significa prima di tutto entrare in dialogo con la stessa. Nello spazio aperto si verifica, inoltre, un processo neuronale che porta i più piccoli a prestare maggiore attenzione e ad apprendere con piacere, velocità e curiosità”.

La Bbc ha poi condotto un’indagine ed è arrivata a poter affermare che dipingere all’aria aperta migliora il coordinamento motorio e la capacità cognitiva.

Quelle che un tempo erano le attività della materia “applicazione tecnica” nella scuola italiana tornano in auge, dimostrando di produrre benefici anche sull’autostima, senso di sicurezza e sulla socializzazione.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur